DIVERTIAMOCI A TEATRO - STAGIONE 2016/2017

Pubblicato il 07.02.2017

RASSEGNA "DIVERTIAMOCI A TEATRO"  ||  STAGIONE 2016 - 2017

Torna anche quest'anno al Teatro Nuovo di Verona, la nuova stagione della rassegna "Divertiamoci a Teatro 2016/2017", organizzata dal Teatro Stabile de Veneto. Svariati i nomi illustri che animeranno una delle manifestazioni teatrali tra le più seguite e amate dal pubblico del Veneto.
Ecco il programma completo:

VIRGINIA  RAFFAELE - PERFORMANCE

16 - 17 - 18 - 19 NOVEMBRE 2016 ||  TEATRO NUOVO - VERONA

Ad aprire la rassegna, un'artista straordinaria, capace di rappresentare attraverso la lente deformante e irriverente dell’ironia e della satira, alcuni dei personaggi e simboli femminili più conosciuti dagli italiani. Per la prima volta, Virginia Raffaele porta nei teatri le sue maschere più popolari: Ornella Vanoni, Belen Rodriguez, il Ministro Boschi, la criminologa Bruzzone e tante altre ancora. Donne molto diverse tra loro, che tra arte, spettacolo, potere e politica sintetizzano alcune delle ossessioni ricorrenti della società contemporanea:  la vanità, la scaltrezza, la voglia di affermazione e, forse, la scarsa coscienza di sé. Tutti personaggi che, sul palco, dialogheranno e interagiranno fra loro, in un gioco di rimandi tra maschere differenti.

 

 

FEDERICO BUFFA - LE OLIMPIADI DEL 1936

24 - 25 NOVEMBRE 2016 ||  TEATRO NUOVO - VERONA

Torna a Verona Federico Buffa, uno dei cronisti e storyteller italiani più famosi e apprezzati dal pubblico. Quest'anno proporrà uno spettacolo incentrato sul racconto appassionato di una delle edizioni più controverse dei Giochi Olimpici, quella del 1936. Una storia di sport e di uomini, unita alle vicende belliche di un'Europa alle prese con la ferocia del regime Nazista. Lo scenario è la Berlino del 1936, teatro dell'undicesima edizione dei Giochi Olimpici. Una rassegna che, nelle intenzioni di Hitler e Goebbels, doveva rappresentare l'apoteosi della supremazia della razza ariana sul resto del mondo. Ma qualcosa non funzionò. Al contrario, si rivelarono essere un simbolo, universalmente riconosciuto, di uguaglianza e riscatto. 
A Federico Buffa il compito di raccontarci con la sua vena narrativa cosa accadde in quei giorni tragici, frenetici e per certi versi esaltanti. Il tutto arricchito con «la musica e le canzoni evocative di un’epoca in bilico tra il sogno e la tragedia», unite alle immagini di Leni Riefenstahl, regista e fotografa tedesca vicina al regime Nazista.

 

 

MASSIMO GHINI - UN'ORA DI TRANQUILLITÀ

20 - 21 - 22 -23 DICEMBRE 2016 ||  TEATRO NUOVO - VERONA

Con Massimo Ghini approda nel nostro Paese la travolgente comicità di un testo mai rappresentato in Italia: "Un’ora di tranquillità" di Florian Zeller, uno dei più apprezzati drammaturghi francesi contemporanei. "Un’ora di tranquillità" è una commedia moderna, brillante e divertente, grazie al meccanismo del vaudeville giocato tra equivoci e battute esilaranti. Trattasi di una macchina drammaturgicamente perfetta, già un grandissimo successo teatrale in terra francese, tanto da esser definita dalla critica: "una spassosa, intelligente e geniale operazione da non perdere". Si tratta di un’opera corale, all'interno della quale ogni attore dorò legare la propria arte agli altri. verranno alla luce vecchi amori, tradimenti, bugie… il tutto tenuto sempre sotto perfetto controllo ma con la genuinità dirompente del non programmato.

 

 

CRISTINA COMENCINI - DUE PARTITE

10 - 11 - 12 - 13 GENNAIO 2017 ||  TEATRO NUOVO - VERONA

Straordinario successo, teatrale prima e cinematografico dopo, questo emozionante testo di Cristina Comencini torna in palcoscenico a 10 anni di distanza con un nuovo grande cast tutto al femminile, che mette insieme alcune tra le protagoniste di numerosi film e fiction di successo. Sulla scena si susseguiranno l’Italia degli anni ‘60 e quella di oggi, 4 attrici che diventano 8 donne, nell’eterno scontro generazionale tra madri e figlie. Questi i principali ingredienti di una commedia capace di alternare momenti di comicità ad attimi di autentica commozione.

 

 

ROCCO PAPALEO - BUENA ONDA

24 - 25 - 26 - 27 GENNAIO 2017 ||  TEATRO NUOVO - VERONA

Continua il viaggio di Rocco Papaleo ed i suoi fidati compagni di viaggi attraverso il teatro canzone. Si parte per un’avventura ai confini del mondo. Il viaggio e la scoperta saranno parte integrante della poetica di Papaleo, ma questa volta sarà un viaggio più esotico. Rocco Papaleo conferma la volontà di creare un teatro “a portata di mano”, con il solo desiderio, a ben vedere, di stringerne altre.
«Entrare in teatro, per me, è come lasciare la terra ferma. È solcare il mare dell’immaginazione, vivere un’esperienza di navigante. Per questo il nostro teatro canzone questa volta vuole agire come se si trovasse su una nave, che ci trasporta insieme ai passeggeri/spettatori per affrontare un viaggio che possa divertire e, nella migliore delle ipotesi, emozionare». Rocco Papaleo

  

 

VINCENZO SALEMME - UNA FESTA ESAGERATA...!

8 - 9 - 10 - 11 FEBBRAIO 2017 ||  TEATRO NUOVO - VERONA

Torna a Verona la comicità di Vincenzo Salemme, con una commedia intelligente che parla delle cosiddette "persone normali", di coloro che vivono nascondendosi dietro lo scudo delle convenzioni, coloro che vivono le relazioni sociali usando il codice dell’ipocrisia come unica strada per la sopravvivenza. Come lo stesso attore napoletano spiega: «“Una festa esagerata!” nasce da un’idea che avevo in mente da tempo, uno spunto che mi permettesse di raccontare in chiave realistica e divertente il lato oscuro e grottesco dell’animo umano. Non dell’umanità intera ovviamente, ma di quella grande melassa/massa dalla quale provengo, quel blocco sociale che in Italia viene definito “piccola borghesia”».

 

 

PAOLO ROSSI - MOLIERE: LA RECITA DI VERSAILLES

14 - 15 - 16 - 17 FEBBRAIO 2017 ||  TEATRO NUOVO - VERONA

Una nuova produzione del Teatro Stabile di Bolzano, capace di far interagire la creatività di Stefano Massini, uno degli autori italiani più apprezzati e la verve del capocomico per eccellenza Paolo Rossi. Il tutto, accompagnato dall’esperienza scenica e visiva di un regista del calibro di Giampiero Solari nella riscrittura dell’Improvvisazione di Versailles, testo creato da Molière nel 1663. Vedremo alternarsi sulla scena Paolo Rossi nella vesti di Molière e Paolo Rossi capocomico che interpreta sé stesso, intento a capitanare la sua compagnia. Il gioco di rimandi e parallelismi sarà continuo e profondo, attuando un anarchico viaggio nel tempo intessuto da folgoranti estratti da almeno tre dei capolavori di Molière come “Il Misantropo”, “Il Tartufo” e “Il Malato immaginario”.
In scena però, questi grandi capolavori di Molière non verranno attualizzati, ma vissuti dalla compagnia di oggi in un continuo gioco di specchi temporali con quella di fine Seicento.

 

 

ARLECCHINO, IL SERVITORE DI DUE PADRONI - Tratto da "Il servitore di due padroni" di Carlo Goldoni.

27 - 28 FEBBRAIO e 1 - 2 MARZO 2017 ||  TEATRO NUOVO - VERONA

Arlecchino, la maschera simbolo del teatro italiano e “Il servitore di due padroni”, il testo di Carlo Goldoni più rappresentato al mondo, tornano sul palcoscenico del Teatro Nuovo in una nuova, inedita versione. Una strana soffitta ingombra di vecchi bauli e una vivace compagnia di attori. Travestimenti e riconoscimenti, servitori e padroni, padri e figli, morti e risorti, duelli e passioni, gioie e pianti: nello spettacolo tutto è doppio, come Arlecchino che, a sua volta, si sdoppia (anzi si triplica) nell’impresa impossibile di servire due padroni e forse anche sé stesso.
In scena un cast di altissimo livello che fa incontrare interpreti di comprovata esperienza con giovani talenti. Un classico che non può invecchiare perché affonda le sue radici nella storia stessa del teatro.

 

 

NATALINO BALASSO - TONI SARTANA E LE STREGHE DI BAGDAD

21 - 22 - 23 - 24 MARZO 2017 ||  TEATRO NUOVO - VERONA

Dopo il grande successo del primo capitolo della "Cativissima", ovvero la trilogia dedicata all'anti-eroe Toni Sartana, torna a Verona Natalino Balasso con il secondo episodio "Toni Sartana e le Streghe di Bagdàd". Con le sue prime “nefaste” peripezie, il personaggio corrosivo nato dalla fantasia di Natalino Balasso, ha conquistato migliaia di spettatori. Quest'anno tornerà con nuove avventure surreali e fuori dagli schemi, senza mezzi termini né remore morali che coinvolgono sia alcuni personaggi chiave già presenti nel primo capitolo, sia le nuove esilaranti maschere contemporanee, espressione di un mondo sempre più senza regole. Mentre il primo capitolo della saga puntava l'accento sulla politica, il secondo lo sposta sull’economia e le sue regole.

 

 

BILLY ELLIOT - PEEP ARROW ENTERTAINMENT / IL SISTINA || Musiche di ELTON JOHN

5 - 6 - 7 - 8 APRILE 2017 ||  TEATRO NUOVO - VERONA

Con le musiche pluripremiate di Elton John, in un allestimento dal respiro internazionale firmato Massimo Romeo Piparo e dalla sua PeepArrow Ent. in associazione con "Il Sistina", approda a Verona il musical Billy Elliot. Lo spettacolo porta in scena una delle storie più amate del cinema europeo: il giovane Billy ama la danza e in una Inghilterra bigotta targata Thatcher, l’Inghilterra delle miniere che chiudono e dei lavoratori in rivolta, deve tristemente fare i conti con un padre e un fratello che lo vorrebbero veder diventare un pugile. L’amore, la passione, la voglia di farcela trionfano, così come l’amicizia tra adolescenti riesce a far superare ogni discriminazione di orientamento sessuale.

 

 

 

  • Terranostra
  • carnet verona
  • Spettacoli Dieci e Lode

Scegli

Il tuo evento
 

Acquista

I tuoi biglietti
 

Goditi

Lo spettacolo