FESTIVAL DELLA BELLEZZA - VERONA

Pubblicato il 23.03.2017

 

Torna anche quest'anno a Verona il prestigioso "Festival della Bellezza" organizzato dall'associazione culturale "Idem - percorsi di relazione". Il programma sarà ricco di concerti musicali e incontri con grandi ospiti in grado di raccontare cos'è la bellezza. Ecco i primi nomi annunciati per l'edizione 2017.

Clicca sul nome dell'evento per acquistare il biglietto dello spettacolo!
Cartellone in aggiornamento. 

 

Giovedì 1 giugno 2017, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

UTE LEMPER


Berlin days, Paris nights”, i grandi classici del repertorio di una delle più grandi artiste al mondo, in un viaggio musicale dall’evocazione dell’anima rivoluzionaria berlinese nelle opere di Kurt Weill, Brecht e le canzoni del Cabaret, alla suggestione dell’universo poetico della chanson francese, con i capolavori di Jacques Brel e Edith Piaf, da Ne me quitte pas a La vie en rose, Milord, Non, je ne regrette rien, fino all’approdo in Argentina con il Tango Nuevo di Astor Piazzolla.
Ute Lemper è carisma, classe, voce. Eclettica, emozionante e appassionata passa da una lingua all’altra, da un genere all’altro lasciando spazio aperto all’improvvisazione e ad alti momenti di virtuosismo, grazie a una voce potente e sofisticata, una sensibilità profonda e un’innata eleganza.

Ute Lemper: voce
Vana Gierig: pianoforte
Victor Villena: bandoneon


Venerdì 2 giugno 2017, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

TONI SERVILLO


Toni Servillo al Teatro Romano, Interprete della bellezza, bellezza dell’interpretazione.
“Ero condannato alla sensibilità”. Annoiato dallo stereotipo, con pigra caustica ironia.
Da Jep Gambardella a Titta di Girolamo, l’attore toglie la maschera del commediante e tiene quella del protagonista nel racconto dell’arte dell’interpretazione. Come Sordi, Gassman, Tognazzi, Mastroianni, Moretti. Destino del grande attore è prendere il volto della sua nazione dinanzi al mondo.
La grande bellezza si staglia sulle bassezze umane, il Divo monologa tra la folla.

Dialoga:
Alessandra Zecchini


Sabato 3 giugno 2017, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

VINICIO CAPOSSELA


Vinicio Capossela - "La forza del destino"
Omaggio di Capossela a Verdi, nel concerto “La forza del destinoOdissea musicale di Vinicio Capossela”, uno spettacolo unico che intreccia la suggestione di alcune delle sue più belle canzoni con quella di celebri arie verdiane, a ripercorrere dagli inizi la sua personale Odissea artistica.
La visionarietà poetica di Vinicio incontra i capolavori di Verdi fondendo sonorità fragorose, ritmi mediterranei, pantomime circensi e atmosfere crepuscolari con le melodie immortali e le storie senza tempo dei protagonisti delle opere del grande compositore, in un concerto che propone un cast d'eccezione, con strumenti particolari e un coro.


Domenica 4 giugno, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

PAOLO VILLAGGIO


Un nuovo grande artista per il Festival della Bellezza 2017. Domenica 4 giugno, nella magnifica cornice del Teatro Romano di Verona il protagonista sarà l'attore, comico e scrittore sceneggiatore Paolo Villaggio.
Monumento della Commedia all’italiana, scrittore satirico e sapido conversatore, coautore di Fabrizio De André, sodale di Vittorio Gassman, amico di Ugo Tognazzi, Gian Maria Volonté, Mario Monicelli, Federico Fellini, creatore e incarnazione dell’ultima maschera nazionale, Paolo Villaggio traccia la storia italiana del cinema e del costume con la leggerezza corrosiva delle prime comiche di Keaton.


Lunedì 5 giugno 2017, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

MORGAN


In occasione della nuova edizione del Festival della BellezzaMorgan veste i panni del Duca Bianco in un concerto omaggio alla grande rockstar britannica: da Space Oddity a Life on Mars? e Heroes rivivrà sul palco lo spirito del grande artista in un evento unico. 
Uno show che sarà un caleidoscopio di rock, teatro e trasformismo a proporre nuove forme al repertorio di Bowie, con una rilettura dei suoi classici più belli e anche dei brani più ricercati, rinnovandone lo spirito visionario, sofisticato, romantico e futurista. 


Martedì 6 giugno 2017, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

UMBERTO GALIMBERTI


Umberto Galimberti sulla sapienza greca al Festival della Bellezza.
“La specie di uomini finora meglio riuscita, più bella, più invidiata, più seduttrice verso la vita: i greci”. 
Alla scoperta del nostro modo di pensare, tra gli antenati che ci sono Maestri. Le grandi questioni esistenziali tra chi per primo se le è poste, dall’origine del mondo al senso della vita, dal valore della bellezza alla via per la felicità. Incontro con la grandezza dell’uomo che ricerca nel dubbio e diventa individuo, il suo linguaggio tragico, la sua visione estetica dell’esistenza.


Mercoledì 7 giugno 2017, ore 18:30 - GIARDINO GIUSTI (Vr)

MASSIMO RECALCATI


Lo psicanalista e saggista Massimo Recalcati al Festival della Bellezza 2017 con un incontro incentrato sull’essenza della psicoanalisi dal “piacere” di Freud al “desiderio” di Lacan.
Piacere e desiderio, Freud e Lacan, interpretazione che svolta l’autocomprensione del genere umano. Origine e meta degli ambivalenti percorsi dell’Io tra pulsioni e simboli, il materiale e l’immaginario. Sulle ali del desiderio procede il senso di sé. La poesia come trauma e direzione del linguaggio.
Interpretare Lacan è inciampare in Freud senza farsi male.
Nel fondo dell’inconscio l’unico sgambetto è l’identità.


Mercoledì 7 giugno 2017, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

FEDERICO BUFFA


Federico Buffa racconta Muhammad Alì. Il nuovo spettacolo “A night in Kinshasa” in prima assoluta al Festival della Bellezza.
Al Teatro Romano di Verona il campione dello storytelling racconta in uno spettacolo multimediale le gesta di una delle grandi icone del secondo Novecento, il suo immenso talento, la personalità, l’estro, la bellezza, il gusto della provocazione, sullo sfondo la grande storia, con le lotte per i diritti civili. Focus su “The Rumble in the Jungle”, la notte più incredibile della storia dello sport, nel più improbabile degli scenari, un evento epocale in cui The Greatest si impone definitivamente nell’immaginario di una generazione.

Musiche composte ed eseguite dal vivo al pianoforte da Alessandro Nidi, alle percussioni Sebastiano Nidi. Regia di Maria Elisabetta Marelli.


Giovedì 8 giugno 2017, ore 18:30 - GIARDINO GIUSTI (Vr)

GLORIA CAMPANER


La pianista Gloria Campaner al Festival della Bellezza 2017 in un concerto dedicato ai grandi compositori Chopin e Beethoven
Nella splendida cornice del Giardino Giusti di Verona la pianista interpreterà in un vibrante recital pianistico i fuoriclasse romantici Beethoven e Chopin.
"Tonalità e sensibilità dell’indomito spirito creativo romantico.
I cieli tempestosi si tramutano nello splendore dell’attimo di un chiaro di luna, l’anelito all’indipendenza si specchia nello struggente e delicato ardore del sentimento.
Composizione ed esecuzione, inventiva e virtuosismo: nella corsa dell’armonia spostano il traguardo all’unisono.
George Sand ispira il poeta del pianoforte, Beethoven ispira se stesso e i posteri".

Programma:
F. Chopin – Prelude op. 45
L. van Beethoven – Sonata op. 31 n. 2 “La tempesta”
L. van Beethoven – Sonata op. 27 n. 2 “Chiaro di luna”
F. Chopin – Polonaise-Fantaisie


Giovedì 8 giugno 2017, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

GORAN BREGOVIC


If you don’t go crazy you’re not normal!
Accompagnato dalla sua storica formazione, la Wedding & Funeral Band, il celebre compositore propone i suoi grandi successi in un concerto dai ritmi travolgenti, in cui si mescolano le sonorità di una fanfara tzigana a quelle di una chitarra elettrica, in una miscela scoppiettante che fonde jazz, tanghi e ritmi folk slavi, suggestioni turche e vocalità bulgare, polifonie sacre ortodosse e moderni battiti rock, che hanno reso i concerti di Bregovic tra i più coinvolgenti del panorama internazionale.
“Sonorità fragorose, un po' alticce, affidate agli ottoni, si alternano ad altre solenni, toccanti. Affascinanti le voci delle due coriste bulgare, le cui voci ben si sposano con le trombe e il sax”.


Venerdì 9 giugno 2017, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

VITTORIO SGARBI


Dopo lo straordinario successo dello spettacolo teatrale “Caravaggio”, dove Vittorio Sgarbi ha condotto il pubblico in un percorso trasversale fra storia dell’artista ed attualità culturali del nostro tempo, parte una nuova esplorazione sull’universo "Michelangelo".
La stupefacente arte di Michelangelo Buonarroti si farà palpabile alle molteplicità sensoriali, attraversate dal racconto del Prof. Vittorio Sgarbi, contrappuntate in musica da Valentino Corvino (compositore, in scena interprete) e assieme alle immagini rese vive dal visual artist Tommaso Arosio. Verrà così ricomposto un periodo emblematico, imprescindibile ed unico nell’arte e assieme all’ambizione di scoprire un Michelangelo inedito, non resterà che farci sorprendere.

Uno spettacolo di e con Vittorio Sgarbi, musiche composte ed eseguite dal vivo da Valentino Corvino (Violino, viola, oud, elettronica), video ed elaborazioni visive di Tommaso Arosio.


Sabato 10 giugno 2017, ore 18:30 - GIARDINO GIUSTI (Vr)

BEPPE SEVERGNINI


Il giornalista Beppe Severgnini al Festival della Bellezza con un incontro dal titolo: 'Poeti e scrittori in redazione'.
Nella suggestiva cornice del Giardino Giusti, il giornalismo incontrerà poesia, romanzo e cinema nel racconto dell’attività giornalistica di grandi artisti come Calvino, Buzzati, Flaiano, Pasolini, Fallaci, Montale.
Cavalieri inesistenti e del lavoro si mescolano nel cassetto di Calvino alle avventure di chi si intossica coi funghi colti sulle aiuole cittadine.
Buzzati immagina i tartari tra le veline, Pasolini lancia anatemi da prima pagina tra poesie a forma di rosa.
Montale imperante in Terza si reca all’opera, Flaiano scorge che “i cretini oggi sono pieni di idee”.
Cinema più poesia uguale letteratura del quotidiano? Palomar il palombaro può immergersi nella superficie?
Nel poema a fumetti di Via Solferino cosa resta di titoli e fondi nel vento che spazza l’attualità. Il rullo compressore della cronaca insidia la poesia nella rotativa.


Sabato 10 giugno 2017, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

MASSIMO CACCIARI


Torna anche quest'anno al Festival della Bellezza il filosofo e scrittore Massimo Cacciari con una lezione con musica dal titolo: "Il Don Giovanni di Mozart".
Contrappunto illuminista alla commedia dell’arte, rime e accordi in controcanto alla tradizione e in sintonia con Diderot.
Lo smisurato genio all’opera si misura sulla dimensione dell’unico mito moderno. Richiami al disordine costituito nell’enumerazione della sensualità seriale, tra matrimonio e patrimonio la solita promessa capitale.
Lo svago della finta ipocrisia – indovina chi viene a cena?
Filosofia e musica dialogano su domande poste di nascosto e spiazzanti risposte sottintese, tra eros e comicità.
Di cosa parliamo quando cantiamo d’amore?

Dialogo musicale:
Edoardo Strabbioli – pianoforte

Letture:
Marco Ongaro


Domenica 11 giugno 2017, ore 21:30 - TEATRO ROMANO (Vr)

PHILIPPE DAVERIO


Il critico d'arte e scrittore Philippe Daverio torna anche quest'anno al Teatro Romano di Verona in occasione del Festival della Bellezza con uno spettacolo-incontro su Picasso.
Sarà un appassionante esplorazione incentrata sull'eclettica figura del pittore spagnolo e il fermento artistico della Parigi del primo Novecento, narrazione teatrale in prima assoluta.
"La massima griffe dell’arte moderna, l’artista che si fa insuperabile modello, l’onnipotenza del creatore. “Io non cerco, trovo”. L’occhio sensuale e la metabolizzazione degli stili che innovano per sempre lo sguardo gettato dall’arte, nessuna visione sarà più la stessa. Tra sinuose curve e azzardate spigolosità i suoi ritratti finiscono per somigliare al nostro".

Interventi musicali:
Ilaria Loatelli – pianoforte
Scenografie:
Alessandro Lonati


Mercoledì 30 e Giovedì 31 agosto 2017, ore 21:00 - Arena di Verona

ENNIO MORRICONE


Il Maestro Morricone ha scelto l’Arena e il Festival della Bellezza per l’evento speciale conclusivo della sua tournée mondiale “The 60 Years of Music World Tour”, con cui festeggia il sessantesimo anniversario come compositore e direttore d’orchestra.
Il più celebre compositore contemporaneo autore di musiche indimenticabili dirigerà per l’ultima volta in Arena, con diverse novità. Ecco alcune delle sue parole: “Per questa tournée ho pensato a un programma completamente nuovo che naturalmente comprende alcuni ‘grandi classici’ come le musiche degli amati western di Sergio Leone e Mission, ma a parte questo nella sua totalità il concerto sarà un’esperienza molto differente rispetto ai concerti del passato. Prevedo di inserire nel programma le musiche composte per Quentin Tarantino e alcuni brani composti per i western di Sergio Leone che non ho mai diretto nelle tournée precedenti. Inoltre, avrò accanto a me sul palco la cantante portoghese Dulce Pontes, espressione di una vocalità appassionata e passionale”. 
Il Maestro dirigerà l’orchestra Roma Sinfonietta accompagnata da un coro di 75 cantanti, per complessivi 200 elementi.


  • hostariaverona
  • Provincia in Festival
  • Reverse Lab
  • Teatro Stabile Verona
  • Terranostra
  • carnet verona
  • Spettacoli Dieci e Lode

Scegli

Il tuo evento
 

Acquista

I tuoi biglietti
 

Goditi

Lo spettacolo