MINE VAGANTI

MINE VAGANTI

Mine Vaganti, uno spettacolo di Ferzan Özpetek che mette in scena (firmando così la sua prima regia teatrale) l’adattamento di uno dei suoi capolavori cinematografici, Mine vaganti del 2010. Venduto in quindici paesi stranieri dopo il passaggio alla Berlinale 2009, il film vinse due David di Donatello, cinque Nastri d’Argento, quattro Globi d’Oro e altri prestigiosi premi. In via di definizione il cast. Quattro al momento gli attori già scelti da Özpetek: Francesco Pannofino sarà Vincenzo Cantone (il padre, interpretato nel film da Ennio Fantastichini), Paola Minaccioni sarà Stefania Cantone (la madre, Lunetta Savino nel film), Arturo Muselli sarà Tommaso Cantone (Riccardo Scamarcio nel film) e Giorgio Marchesi sarà Antonio Cantone (Alessandro Preziosi nel film).
Come nel film, dopo essersi sprovincializzato a Roma, il giovane Tommaso intende tornare nella grande casa di famiglia a Lecce e comunicare al variegato clan dei parenti chi è veramente: un omosessuale con ambizioni letterarie e non un bravo studente di economia come tutti credono. Confida l’intento al fratello Antonio che però lo spiazza e anticipa la
notizia. Vista la reazione del padre, colpito da infarto, e lo sconcerto della parentela, Tommaso è costretto a fermarsi a Lecce per occuparsi del pastificio di famiglia. Qui deve rivedere i suoi piani e lottare contro un mondo famigliare pieno di contraddizioni e segreti. Lo spettacolo è prodotto da Nuovo Teatro.

  • Terranostra
  • carnet verona
  • Spettacoli Dieci e Lode

Scegli

Il tuo evento
 

Acquista

I tuoi biglietti
 

Goditi

Lo spettacolo